Contadina's Blog

Living the contadini life among the olive groves

Christmas is coming – Natale sta arrivando December 14, 2009

Filed under: Italian life — contadina @ 7:23 am

Christmas is definitely just around the corner as we are already turning down invites from Italian friends to join them for Christmas lunch at a restaurant. Eating out at Christmas is far more common in Italy and our decision to stay at home on Christmas day is met with a mixture of confusion and pity.

Bad SantaAlthough, it is becoming more commercial over here every year, Christmas is definitely more religious and less shopping orientated than the UK. Decorations usually go up after Immaculate Conception day on the 8th of December. Nativity displays or presepi (often with live animals) appear everywhere and provide a reminder of the true meaning of the season.

It’s not all good taste and religious contemplation though as giant inflatable Santa’s are quite common and I really don’t want to know what Santa’s doing to poor Rudolph.

It’s common not to eat meat on Christmas Eve so fish is usually eaten. Down here in the south the Feast of the Seven Fishes is quite common. On Christmas Day meat is eaten and the type of meat varies around the country. Down south it’s usually lamb or kid.

On New Year’s Eve lentils are eaten to bring good luck, which gives me an opportunity to make a really big pan of dhal. Pork dishes, such as zampone or cotechino are also eaten to represent the richness of life.

Gifts are usually given on January 6th when a friendly witch leaves them for good children, while naughty ones are given charcoal or bags of ashes. The legend of La Befana is that she couldn’t find Jesus when he was born which is why she leaves gifts for all other children. How wonderfully Italian that the legend revolves around her lateness.

Natale è sicuramente subito dietro l’angolo, visto che già stiamo rifiutando invita da amici italiani a raggiungerli per il pranzo di Natale in un ristorante. Mangiare al ristorante a Natale è più comune in Italia e la nostra decisione di rimanere a casa il giorno di Natale ha incontrato un misto di confusione e di pietà.

Anche se, è sempre più commerciale qui ogni anno, il Natale è  s i c u r am e n t e più religioso e meno orientato verso il consumo rispetto alla Gran Bretagna. Le decorazioni di solito salire dopo il giorno dell’Immacolata Concezione l’otto dicembre. Le scene di natività o presepi (spesso presepi viventi) appaiono dappertutto e forniscono un promemoria del vero significato della stagione. Non è tutto buon gusto e contemplazione religiosa visto che giganti Babbi Natale gonfiabile sono abbastanza comuni e davvero non voglio sapere che cosa Santa sta facendo al povero Rudolph.

Non è comune mangiare carne alla vigilia di Natale cosi il pesci è di solito mangiato. Qui nel sud la Festa dei Sette Pesci è davvero comune. Il giorno di Natale si mangia carne ma il tipo di carne varia in tutto il paese. Al sud di solito agnello o capretto.

La notte di Capodanno si mangiano lenticchie per portare fortuna, che mi dà
l’opportunità di fare una grande pentola di dhal (una zuppa Indiana). Piatti di carne di maiale, come ad esempio lo zampone o cotechino si mangiano anche a rappresentare la ricchezza della vita.

I regali sono di solito dati il sei gennaio, quando una strega simpatica li lascia per i bambini buoni, mentre a quelli cattivi viene dato il carbone o sacchetti di cenere. La leggenda della Befana è che lei non riusciva a trovare Gesù, quando è nato, e cosi lei lascia i regali per tutti gli altri bambini.

Advertisements
 

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s